At 30,000 feet for travelers

Black Friday 2018

Ha senso aspettare con tanta ansia un "venerdì nero"? Ebbene sì, ha molto senso. Da anni ormai tutti i negozi del mondo hanno aderito a questa moda nordamericana di abbassare i prezzi dopo il Giorno del Ringraziamento. L'idea di fare shopping durante il Black Friday si è radicata tanto che ormai viene considerato l'evento dell'anno più importante per le vendite su Internet.

Effettivamente sembra un controsenso che la campagna con le offerte più interessanti dell'anno abbia un nome associato a un elemento negativo come il nero. Ma ogni cosa ha il suo perché. Le teorie sulla sua origine sono varie, alcune decisamente curiose. Mentre riflettiamo su come investire il nostro tempo e denaro alla fine del mese di novembre, prepariamoci un po' e scopriamo qualcosa in più sul Black Friday.

  • La giornata nera della Borsa

    Avrai sentito più volte questa espressione quando i mercati tremano. Questo è quanto accaduto a metà del XIX secolo, quando due speculatori di Wall Street misero sotto scacco l'economia nordamericana nell'intento di accaparrarsi il mercato dell'oro. Quella data di settembre fu denominata "Venerdì Nero" ed esistono ancora alcune lavagne con il registro di quel giorno su cui si può leggere "Black Friday". La vita di uno di questi finanzieri, James Fisk, è stata portata sul grande schermo negli anni '30 con il film Alla conquista dei dollari.
  • Una pessima giornata per andare a lavorare

    Philadelphia, 1966. Primo venerdì dopo il Giorno del Ringraziamento. Migliaia di macchine tornano nella grande città dopo aver trascorso la festività in famiglia. Anche tanta gente che vive in periferia si reca in centro per cominciare lo shopping natalizio. Il traffico per le strade e i marciapiedi della città è caotico. La polizia decide di adottare una misura curiosa: denominare questa giornata venerdì nero per scoraggiare la gente a uscire di casa. I poliziotti non avrebbero mai pensato di ottenere invece l'effetto contrario: stavano dando vita a una delle campagne pubblicitarie più famose della storia.
  • Meglio numeri in nero che in rosso

    Un'altra storia più semplice, che quadrerà di più a chi fa conti e i salti mortali per arrivare a fine mese. Sembra che alcuni commercianti notarono che in questo fine settimana tanta gente usciva a fare gli acquisti principali per il Natale. E allora, in che modo si potevano potenziare le vendite? Abbassando i prezzi. Ecco quindi trovato il modo per trasformare i numeri in rosso così tipici di un mese di transizione come novembre in numeri in nero, ovvero in guadagni prima del mese del Natale.

Quale di queste storie preferisci? Tutte e tre hanno una parte di verità e sicuramente hanno contribuito a creare il mito del venerdì nero. Ma il Black Friday così come lo intendiamo noi oggi non è diventato realtà fino agli anni '90 negli Stati Uniti e da noi è arrivato un po' più tardi: solo da poco meno di 10 anni viviamo questo boom e la febbre del venerdì nero.

Durante i prossimi giorni presta attenzione al sito di Vueling per usufruire delle nostre offerte e... Buon Black Friday!

Più letti

Tutto quello che devi sapere per viaggiare con una…

Se quando viaggi in aereo ti chiedi sempre come fare con la carro…

+ info

Le città più "veg-friendly"

La filosofia "veggie" oggi è più di moda che mai e per questo son…

+ info

Consigli per affrontare la Maratona di Parigi

La Maratona di Parigi, che il prossimo 8 aprile giunge alla sua 4…

+ info