At 30,000 feet for travelers

GRAN CANARIA, DESTINAZIONE IDEALE PER UNA SCAPPATA DI 4 O 5 GIORNI

Cerchi un'idea per approfittare di un ponte? Hai qualche giorno libero e vuoi approfittarne? Gran Canaria è una destinazione con un'offerta completa in qualsiasi periodo dell'anno.

Sono tanti i motivi per sottrarre qualche giorno al calendario di lavoro e cercare un volo per Gran Canaria. Quest'isola, nota a molti come "il continente in miniatura" per la diversità dei suoi paesaggi e la varietà di proposte per tutti i gusti, spicca per la sua autenticità, per l'ospitalità della sua gente, la qualità della vita che si respira ad ogni angolo e un clima fantastico durante tutto l'anno.

Tutto questo fa di Gran Canaria la destinazione ideale per concedersi qualche giorno di vacanza nel corso dell'anno, perché consente di unire begli itinerari di trekking a visite culturali, ore trascorse a crogiolarsi al sole con lunghe chiacchierate dopo aver assaporato un buon pasto a base di pesce fresco in riva al mare. Sono davvero tanti i motivi per fare un viaggio a Gran Canaria, dove è possibile staccare da tutto per riprendere poi la routine nel migliore dei modi: stanchi, ma felici.

Il Cammino di Santiago passa da Gran Canaria

Perché non dedicare uno o vari giorni a percorrere una parte dei 66 chilometri lungo i quali si snoda l'itinerario giacobeo sull'isola? Questa escursione così particolare ci condurrà lungo sentieri indimenticabili: da antiche caldere vulcaniche a gole di sogno, boschi frondosi o ondulati rilievi, per giungere infine alla chiesa di Santiago de los Caballeros, prima sede giacobea al di fuori del territorio continentale europeo, fondata nel 1492. Il Cammino di Santiago, che può essere percorso a piedi o in bicicletta, riserva inoltre paesaggi indimenticabili, numerosi punti di interesse da visitare e alcuni ristoranti dove mangiare a buon prezzo.

Dune di Maspalomas, ode al mare

Dopo una giornata di trekking, non c'è niente di meglio che rilassarsi in riva al mare in qualsiasi stagione dell'anno per rigenerare il corpo e la mente. Le dune di Maspalomas, uno dei centri turistici di Gran Canaria, sono perfette sia per fare il bagno che per passeggiare tranquillamente sulla riva, per fare delle foto sul suo iconico faro o per prendere qualche lezione di surf e dedicarsi a cavalcare le onde dell'Atlantico. Contemplare il tramonto sullo sfondo di uno spettacolare paesaggio di dune bagnate dall'oceano non ha prezzo.

Spiagge da non perdere

La Playa de las Canteras, nucleo urbano perfettamente attrezzato e spiaggia principale della città di Las Palmas de Gran Canaria, è un angolo paradisiaco dalle acque azzurre e trasparenti dove trascorrere una giornata vivace che si concluderà, senza dubbio, godendo della vita effervescente del suo lungomare. La Playa del Inglés, più tranquilla e selvaggia, è perfetta per fare surf, mentre quella del Güi Güí, senza dubbio la più esotica dell'isola, è ideale per i viaggiatori più intrepidi che non si tirano indietro di fronte alle due ore di camminata necessarie per accedervi. Se l'idea di fare una camminata non vi attrae, potrete sempre raggiungere questa spiaggia in barca, solcando l'oceano tra scogliere di sogno, su acque fiere e selvagge.

Gran Canaria ha swing: giochiamo a golf?

I più sportivi impazziranno per Gran Canaria, perché l'offerta di attività su terra e su mare è tale che non sapranno da dove cominciare. L'isola possiede addirittura otto campi da golf e le possibilità legate a questo sport sono ampie e varie, con numerosi hotel specializzati, attrezzati con ogni comfort.

Sì agli sport d'acqua

Oltre alle numerose scuole a cui iscriversi, corsi di surf, windsurf e kitesurf, Gran Canaria è una destinazione imperdibile per gli amanti delle immersioni, anche perché possiede numerose scuole di diving per tutti i livelli. Sull'isola ci sono inoltre cinque porti turistici e sono disponibili numerosi itinerari in barca per scoprire i segreti più reconditi del suo litorale. Se viaggiate con la famiglia, i più piccoli non vorranno perdersi le escursioni per l'avvistamento di balene e cetacei, con tappa inclusa per nuotare con loro.

Itinerario di borgo in borgo

L'isola è ricca di piccoli borghi pittoreschi dove impregnarsi del suo spirito slow e scoprire chiese, edifici, musei, belvedere (e naturalmente ristoranti) che vi ruberanno il cuore. Dedicare una giornata a visitare luoghi come Agaete, Teror o Tejeda permetterà non solo di godere della Gran Canaria più autentica, ma anche di percorrerne in auto le sue strade e innamorarsi della varietà paesaggistica che è un segno di identità dell'isola. Da non perdere la cattedrale di Arucas o il belvedere delle Madres, a Firgas, né tantomeno la necropoli di Maipés nella località di Agaete, dove si trovano anche delle piscine naturali dove fare il bagno in qualsiasi stagione dell'anno.

Una delle località più affascinanti di Gran Canaria, tappa obbligatoria e feed indiscutibile per Instagram, è Teror, con le sue facciate ricche di colore, i balconi di legno e le deliziose stradine pedonali. Il Museo Etnografico di Tejeda, i villaggi aborigeni di Temisas e Guayadeque (ad Agüimes) e le bellissime strade fiorite del Porto di Mogán sono altrettante tappe imperdibili in quest'isola ricca di fascino. La giornata può concludersi con un bagno nelle acque di Playa de Arguineguín, un borgo peschereccio dove conviene prenotare un tavolo per assaporare un piatto di pesce ben fresco in uno dei suoi ristoranti.

Una natura selvaggia

Oltre a diversi sentieri escursionistici di vari livelli di difficoltà, che attraversano le foreste di alloro dei Tilos de Moya raggiungendo alcuni dei numerosi punti panoramici, Gran Canaria ha un gran numero di attrazioni naturali da non perdere. Roque Nublo è uno dei luoghi più emblematici dell'isola, un rilievo vulcanico alto 80 m con vedute incredibili, ma non si può tralasciare neanche la gola di Guayadeque e la caldera di Bandama, con le sue spettacolari vedute e un belvedere di sogno, tanto per ricordare solo alcune delle tante attrattive naturali dell'isola.

Una visita culturale a Las Palmas de Gran Canaria

Sicuramente avremo trascorso la metà del viaggio in costume da bagno e l'altra metà con indumenti sportivi e scarponi da montagna, di modo che arriverà il momento di concedere al corpo un po' di vita cittadina. Per farlo, niente di meglio che lasciarsi catturare dal fascino della capitale, Las Palmas de Gran Canaria, un luogo dove passeggiare senza meta e visitare edifici rappresentativi come la cattedrale, il CAAM (Centro Atlantico d'Arte Moderna), la Casa di Colombo o il Museo Canario. Potremo anche percorrere l'itinerario letterario dedicato a Benito Pérez Galdós, visitare l'Orto Botanico e godere della vita sempre effervescente che anima gli emblematici quartieri di Triana e Vegueta.

Una gastronomia eccezionale

Gran Canaria è un posto in cui è possibile mangiare in modo favoloso, a buon prezzo e felicemente lontano da ogni formalismo. Ogni angolo dell'isola offre ristoranti tipici con belle terrazze dove assaporare un buon piatto di pesce fresco, le tipiche "papas arrugadas" e un'insalata godendo di belle vedute sul mare. Gli amanti del formaggio impazziranno durante la loro visita sull'isola, perché la maggior parte delle località lo producono in modo artigianale. Non si può ripartire senza aver provato il queso de flor in abbinamento a un vino della zona, elaborato con la varietà Listán Negro tipica delle Canarie, o uno dei bianchi più rappresentativi, come l'Agala, coltivato a più di 1000 metri di altitudine nel comune di Tejeda.

Più letti

Scopri i migliori ristoranti degli aeroporti

Sandwich dal distributore automatico, fast food da asporto e caff…

+ info

I giardini più belli d'Europa

Anche viaggiando nelle grandi città è possibile trovare angoli in…

+ info

6 proposte per una seconda visita a Malaga

Malaga non è solo una città vibrante, è anche gastronomia, locali…

+ info