At 30,000 feet for travelers

6 pizze che valgono da sole una visita a Napoli

I motivi per visitare Napoli sono davvero tanti, ma la pizza è senza dubbio uno dei più convincenti. Al forno, fritta, portafoglio… la trovi in qualsiasi angolo della città e puoi gustarla seduto sia nella sala di un ristorante, sia sulla panchina di una delle belle piazze della città.

Pizze dalla pasta sottile e flessibile, con i bordi spessi e irregolari, ricoperte di formaggio filante e che, come se non bastasse, sono una vera gioia per il portafoglio dei turisti. Sbagliare è difficile, ma se vuoi andare davvero sul sicuro, dai un'occhiata a questa lista delle migliori pizze che abbiamo assaggiato a Napoli.

L'Antica Pizzeria da Michele

Via Cesare Sersale, 1

http://www.damichele.net

"Sono stufa di contare calorie per sapere esattamente quanto disgusto proverò sotto la doccia" afferma Julia Roberts mentre addenta una pizza seduta a uno dei tavolini di questo affollatissimo locale. Proprio così! Quella mitica scena di Mangia, prega, ama è stata girata in questo locale. La margherita (pomodoro, mozzarella e basilico) e la marinara (pomodoro aglio e origano) sono le pizze più popolari a Napoli e anche i due unici tipi serviti in questo ristorante. Semplicemente divine. L'unico lato negativo è che per "colpa" di Julia si è costretti ad aspettare un po' per poterle assaggiare. Prova ad andare durante gli orari meno affollati e non lasciarti sfuggire l'opportunità di visitare la pizzeria se viaggi durante la bassa stagione.

Sorbillo

Via dei Tribunali, 32

https://www.sorbillo.it/

Mozzarella di bufala, ricotta fresca, fiordilatte, provola, parmigiano reggiano, gorgonzola… si perde davvero il conto a cercare di ricordare i diversi formaggi usati come ingredienti delle pizze di questo locale situato in una delle strade più trafficate di Napoli. Se nella pizzeria precedente la scelta è piuttosto facile, questa ha un'offerta a dir poco sconcertante. E, con oltre 30 tipi di pizze diverse, avrai bisogno di un po' di tempo per leggere il menù e scegliere. Purtroppo non è stato possibile provarle tutte, ma quelle che abbiamo assaggiato (con mortadella, pancetta e al pepe nero) erano semplicemente squisite. Inoltre, il ristorante merita ancora più punti per la particolare attenzione alla qualità del prodotto, grazie agli ingredienti certificati slow food, ecologici e con denominazione di origine.

Di Matteo

Via dei Tribunali, 94

http://www.pizzeriadimatteo.com

A soli tre minuti a piedi si trova un'altra delle pizzerie più consigliate della città e, come la precedente, è sempre piuttosto affollata. Nessuna delle due è adatta a una cenetta romantica a lume di candela perché dovrai fare i conti con il vociare costante e la folle allegria partenopea. I tavoli sono attaccati uno all'altro, le tovaglie di carta e i bicchieri di plastica. Proprio così, ma nonostante questo, torneremmo in ognuna delle pizzerie di questa lista senza pensarci nemmeno un secondo. Perché quando uno va da Di Matteo e ordina una margherita (non c'è niente di più semplice), si dimentica di tutto il resto. E registra quel momento al rallentatore, come se volesse rimanere lì per sempre, perché sa che una volta salito sull'aereo per il viaggio di ritorno, nessuna pizza avrà il sapore di Napoli.

Dal Cardinale

Via dei Tribunali, 131

https://www.pizzeriadalcardinale.com

Proseguiamo su Via dei Tribunali, una via pedonale che, come dicevamo prima, è una delle più frequentate della città ed è piena di ristoranti. In questo caso, consigliamo Dal Cardinale perché, oltre a essere una trattoria con deliziose pizze napoletane, ha anche una finestra affacciata all'esterno da cui è possibile ordinare le pizze da asporto; un'opzione piuttosto pratica per i turisti. La pizza è deliziosa e il prezzo si aggira sui 5 euro. Puoi ordinare anche una bibita in lattina, ma chiedi sempre prima perché a volte ti fanno pagare senza pietà.

La Masardona

Via Giulio Cesare Capaccio, 27

https://es-la.facebook.com/lamasardona/

Nel 1945, la nonna di Enzo Piccirillo (il proprietario) iniziò a vendere pizza fritta davanti la porta di casa per sopravvivere alla povertà del dopoguerra. Oggi, il locale che porta il suo nome è considerato uno dei migliori di Napoli per gustare questa specialità. E anche se la pizza al forno è sicuramente una delle principali attrazioni della città, i napoletani sembrano apprezzare entrambe le versioni allo stesso modo. Puoi ordinarla in versione "normale", con gli ingredienti adagiati sulla base, o in versione "da passeggio", avvolta in un cartoccio. Nonostante sia fritta, se è davvero buona, non deve risultare pesante. La più popolare? Quella farcita con cicoli, ricotta di bufala, provola e pepe.

Tutino

Via Cesare Carmignano, 79

https://es-la.facebook.com/pages/category/Pizza-Place/Pizzeria-Tutino-Napoli-267952736698704/

Un'altra soluzione "da passeggio" è optare la pizza portafoglio, che viene piegata in quattro parti e avvolta in un cartoccio per essere mangiata facilmente senza sporcarsi. Uno dei posti migliori per mangiarla è questo ristorante che, oltre alla sala da pranzo, ha una finestrella da cui viene servita la popolare versione da asporto. Ci sono ben tre forni a legna che lavorano a pieno regime e il ristorante si dedica all'arte della pizza già da cinque generazioni. È una tappa obbligatoria per chi ha intenzione di visitare il Mercato di Porta Nolana, uno dei più famosi mercati di Napoli, specializzato in pesce e frutti di mare.

Se hai già l'acquolina in bocca, cosa aspetti a cercare un volo economico per Napoli e fare una scorpacciata di pizza?

Più letti

7 destinazioni per chi viaggia da solo

Viaggi con amici, in coppia, in famiglia... sì, lo sappiamo che c…

+ info

I teatri più famosi d'Europa

Ti piacerebbe vivere una notte all'opera? No, non stiamo parlando…

+ info

I 4 musei più curiosi d'Europa

Il 18 maggio si celebra la Giornata Internazionale dei Musei, in …

+ info